Fondi di caffè contro le zanzare: come si usano

Ci sono diversi prodotti di origine 100% naturale che possono esser utilizzati per la disinfestazione a Roma. Vale sempre la pena ricorre a certe soluzioni perché quelle con prodotti chimici possono avere conseguenze negative su bambini, donne in gravidanza, animali domestici etc. I prodotti naturali, invece, sono innocui per le persone ma hanno ugualmente effetto repellente sugli insetti fastidiosi che danno noia e impediscono di stare all’aperto in pace. In pochi sono a conoscenza del fatto che si possono usare prodotti che normalmente si getterebbero via, come i fondi del caffè. Si tratta della miscela che resta nel filtro dopo aver fatto il caffè. Vediamo come si fa e anche altri possibili usi di fondi del caffè.

Fondi del caffè contro le zanzare

Ci son diversi mdi di usare il caffè contro le zanzare. Una volta fatta asciugare la polvere usata per fare il caffè con la moka, si possono usare per tenere lontane le zanzare. È sufficiente sistemare i fondi del caffè ben asciutti in un contenitore che può esser creato sistemando semplicemente delle carta stagnola oppure usando un piattino in terracotta. Basta far fuoco ai fondi per creare un fumo dall’odore fastidioso per gli insetti.

I fondi si possono mettere in un bruciatore di essenze con candela per diffondere l’odore nell’aria. Pare che il caffè riduca le larve perciò si possono mettere nei sottovasi affinché un eventuale ristagno di acqua risulti poco appetibile per le zanzare che vogliono deporre le uova.

Altri possibili sui dei fondi del caffè

Ci sono altri possibili usi per sfruttare i fondi del caffè invece di buttarli via. Oltre a esser utili per la disinfestazione a Roma, sono un ottimo concime per piante e fiori da mettere nei vasi o anche nel terreno in giardino. Essendo un prodotto in granuli può esser usato come esfoliante. La maggior parte delle ricette per lo scrub fai da te prevedono infatti di usare i fondi de caffè da miscelare con prodotti come sapone, latte detergente oppure olio.